Un’offerta dell’Istituto federale tedesco per la formazione professionale Maggiori informazioni
Gaurav Kumar, Tecnico meccatronico delle autoriparazioni

Grazie al riconoscimento mi sento molto più sicuro di me stesso, sia sul lavoro che come persona.

Nel 2021 Gaurav Kumar, originario dell’India, ha realizzato il suo sogno di lavorare in Germania. Grazie al riconoscimento della sua formazione personale lavora oggi come tecnico meccatronico delle autoriparazioni in un’azienda di Bielefeld.

Il mio suggerimento
Chi desidera lavorare qui, dovrebbe prima imparare il tedesco!
Profilo
Nome
Gaurav Kumar
Età
26
Professione di riferimento
Tecnico meccatronico delle autoriparazioni
Paese di conseguimento del titolo
India
Lavora come
Tecnico meccatronico delle autoriparazioni

Le mie storie

“Il riconoscimento è stato finora il più grande traguardo che ho raggiunto nella mia vita”.

“Vivere e lavorare in Germania era da tempo il mio sogno”, racconta il 26enne Gaurav Kumar, originario dell’India. Per l’esperto tecnico meccatronico delle autoriparazioni, la Germania era sinonimo di tecnologia e automobili. Per questo, dopo la formazione e alcuni anni di esperienza professionale, ha preso la decisione di trasferirsi in Germania. “La Germania mi offre molte opportunità di crescita professionale. Per questo volevo assolutamente venire qui”. Tramite la borsa lavoro online ha cercato un datore di lavoro idoneo e lo ha subito trovato. Un’officina di Hessen aveva bisogno di un operaio specializzato nel settore meccatronico. Gaurav Kumar ha perciò scritto all’azienda e poco dopo ha ricevuto un invito al suo primo colloquio online. Fino ad allora il giovane indiano aveva sbrigato tutto autonomamente, senza parlare una parola di tedesco. Anche per il riconoscimento non ha inizialmente chiesto nessun aiuto. Tramite una procura di Gaurav Kumar, nel maggio 2018 il suo nuovo datore di lavoro ha presentato la domanda di riconoscimento presso la Camera di commercio di Kassel. 3 mesi dopo Gaurav Kumar ha ricevuto la sentenza sul riconoscimento parziale della sua qualifica professionale. Né Gaurav Kumar né il suo datore di lavoro sapevano però come procedere a questo punto.

Gaurav Kumar si è perciò rivolto al progetto ProRecognition, che fornisce consulenza sul riconoscimento alle Camere di commercio estere (AHK), attualmente in 10 paesi. Presso il centro di consulenza indiano di Pune la richiesta di Gaurav Kumar non è sembrata insolita: “Molte persone interessate al riconoscimento compiono il secondo passaggio prima del primo. Cercano anzitutto un lavoro e poi si rendono conto di aver bisogno del riconoscimento”, spiega Sapna Bhosle. È una delle 2 consulenti che hanno seguito da vicino Gaurav Kumar nel suo successivo percorso. Per ottenere il pieno riconoscimento, Gaurav Kumar ha dovuto svolgere una qualifica per l'adattamento sotto forma di un tirocinio di 4 mesi. ProRecognition ha fornito consulenza al datore di lavoro per la redazione del contratto di aggiornamento professionale. E Gaurav Kumar è stato aiutato a ottenere i documenti necessari per il visto. Un compito difficile: “Fino ad allora avevamo poca esperienza con richiedenti con formazione nel settore dell’artigianato. La maggior dei richiedenti indiani sono accademici”, spiega Isabell Jenninger di ProRecognition.

Con il visto e il contratto di lavoro Gaurav Kumar ha infine iniziato il tirocinio in Germania nell'aprile 2019. Il tirocinio è però terminato già dopo 4 settimane. Gaurav Kumar, infatti, non aveva seguito la raccomandazione prioritaria della sua consulente: imparare il tedesco. La collaborazione con l’azienda non ha perciò funzionato. Oggi Gaurav Kumar afferma: “Senza la successiva consulenza di ProRecognition oggi non sarei qui. Avrei dovuto studiare il tedesco molto prima. Per questo il mio consiglio a tutti coloro che desiderano lavorare in Germania è: imparate anzitutto il tedesco!”

“Allora ero molto deluso di non avercela fatta”, ricorda Gaurav Kumar. È perciò tornato in India e, inizialmente, non si è fatto vivo con le sue consulenti. Queste, però, non l’hanno abbandonato. “Gli abbiamo offerto ulteriore supporto. Con il riconoscimento parziale aveva già compiuto un passo importante. Glielo abbiamo detto e gli abbiamo spiegato che il motivo del fallimento era dovuto soprattutto alle sue conoscenze della lingua tedesca. Ma su quelle poteva lavorarci”, afferma Sapna Bhosle. Successivamente Gaurav Kumar ha studiato tedesco presso il Goethe-Institut, raggiungendo il livello linguistico A2. Contemporaneamente ha trovato un nuovo datore di lavoro in Germania: Scania Vertrieb e Service GmbH a Bielefeld.

Anche in questo caso il tecnico meccatronico indiano ha subito convinto per le proprie capacità. A causa della pandemia di coronavirus, ha tuttavia impiegato molto tempo a presentare tutti i documenti necessari. Gaurav Kumar ha perciò potuto proseguire il tirocinio solo nel gennaio 2021 a Bielefeld. Soprattutto le prime settimane sono state per lui un processo di apprendimento continuo. “Molti apparecchi e utensili non li avevo mai visti prima. In Germania il livello tecnico in questo settore è molto più elevato che nel mio paese”. Ma Gaurav Kumar ha imparato velocemente. Dopo aver preso dimestichezza per qualche settimana, ha iniziato a svolgere le proprie mansioni in autonomia e nel rispetto dei tempi prescritti. Con la piena soddisfazione del suo datore di lavoro. Come dice il suo capo, l’azienda avrebbe bisogno di altre persone come lui. Gaurav Kumar è contento che il suo lavoro sia apprezzato.

Nell’aprile 2021 ha presentato la domanda successiva di riconoscimento. E in giugno ha finalmente raggiunto il suo ambito obiettivo: il pieno riconoscimento. “È indescrivibile. Il più grande traguardo della mia vita. Sono diventato molto più sicuro di me stesso, sul lavoro, ma anche come persona. Mi ha dimostrato che sono in grado di raggiungere i miei obiettivi”, dichiara soddisfatto Gaurav Kumar. E i nuovi obiettivi non gli mancano: “Voglio assolutamente raggiungere il livello linguistico B1. In tal modo potrò ottenere un permesso di soggiorno permanente. Con il riconoscimento mi sono reso conto di una cosa: il mio futuro è in Germania.”

Il colloquio con Gaurav Kumar si è tenuto nel novembre 2021. Nell’ambito della procedura di riconoscimento ha usufruito dell’assistenza e della consulenza di ProRecognition presso AHK India e la Camera di commercio di Kassel.

Leggi versione in formato testo Nascondi versione in formato testo

Il riconoscimento deve essere affrontato passo dopo passo, nel giusto ordine.

Mi chiamo Gaurav Kumar e sono un tecnico meccatronico delle autoriparazioni.

Ho imparato la professione in India. Ma la Germania è famosa per le automobili.

Lavorare qui e migliorarmi era il mio sogno.

Stavo cercando un datore di lavoro in Germania e ho chiesto il riconoscimento.

Sfortunatamente, ho ottenuto solo un riconoscimento parziale.

Ho chiesto a ProRecognition cosa potevo farci.

Noi del team indiano di ProRecognition siamo collegati alla Camera di commercio indiana-tedesca di Pune.

Da qui offriamo consulenza ai professionisti su tutte le questioni relative al riconoscimento e li accompagniamo nel successivo processo di migrazione verso la Germania.

Abbiamo chiarito con il signor Kumar che doveva fare una qualifica per l’adattamento. Uno stage di 4 mesi presso un’azienda in Germania.

Ho pensato: Nessun problema. Sono bravo nel mio lavoro.

Quindi abbiamo consigliato al signor Kumar e al suo datore di lavoro di redigere il piano di qualifica e lo abbiamo assistito nella domanda di visto.

Ho completamente sottovalutato il problema della lingua.

Ottenuto il visto, mi sono subito trasferito in Germania. Andrà tutto bene, ho pensato.

Ma purtroppo non è stato così. Se non parli la lingua, è difficile lavorare qui.

All’inizio, sono tornato una volta in India, ma non volevo arrendermi.

Sapevo che dovevo imparare il tedesco. ProRecognition me lo ha consigliato.

Gaurav Kumar mi ha mostrato di nutrire un forte interesse per Scania. E di avere un piano.

Abbiamo cercato di capire se eravamo pronti per l’avventura. E abbiamo accettato.

Al secondo tentativo, tutto ha funzionato per il meglio. E questo fa piacere anche a noi.

Sono in Scania da un anno ormai.

Ho ottenuto il riconoscimento e un contratto di lavoro a tempo indeterminato.

Si è integrato molto bene ed è entrato a far parte della squadra.

I suoi servizi come installatore ci convincono in pieno. Siamo molto soddisfatti di lui.

Le persone qui amano la loro professione, e il lavoro di squadra è fantastico.

E i miei colleghi mi danno davvero un grande supporto.

Mi sono complicato la vita più del necessario.

Da qui il mio consiglio a chiunque voglia richiedere il riconoscimento:

In ogni caso, fatevi consigliare prima di iniziare il riconoscimento!

E imparate il tedesco! Così tutto diventa possibile.

Inizia anche tu la tua storia di successo e raccontacela.

Anerkennung in Deutschland

Ulteriori esperienze personali e informazioni sul sito www.anerkennung-in-deutschland.de

La mia procedura in breve

  1. Gaurav Kumar svolge in India una formazione professionale come tecnico meccatronico delle autoriparazioni e acquisisce in patria alcuni anni di esperienza professionale.
  2. Nel dicembre 2017 Gaurav Kumar, tramite la borsa lavoro online, trova un impiego presso un’officina di Hessen. Scrive all’azienda e poco dopo svolge il suo primo colloquio online.
  3. Con la procura di Gaurav Kumar l’azienda nel maggio 2018 presenta la domanda di riconoscimento della qualifica professionale presso la Camera di commercio di Kassel. 3 mesi dopo Gaurav Kumar ottiene un riconoscimento parziale. Si rivolge a ProRecognition India, dove ottiene consulenza riguardo alla qualifica e all’immigrazione.
  4. Per il pieno riconoscimento Gaurav Kumar deve svolgere una qualifica per l'adattamento di 4 mesi sotto forma di tirocinio. Poiché non parla tedesco, il suo tirocinio termina già dopo 4 settimane.
  5. Gaurav Kumar torna in India e studia tedesco presso il Goethe-Institut fino al livello A2. Nell’agosto 2019 trova un nuovo impiego presso Scania Vertrieb und Service GmbH.
  6. Con l’aiuto di ProRecognition raccoglie tutti i documenti necessari e nell’aprile 2021 prosegue la propria qualifica per l'adattamento. Nel giugno 2021 ottiene il pieno riconoscimento. Oggi lavora come tecnico meccatronico delle autoriparazioni presso Scania a Bielefeld.