Le 6 fasi della procedura di riconoscimento

Procedura di riconoscimento

Non hai conseguito la tua qualifica professionale in Germania e desideri avviare la procedura di riconoscimento in Germania? Qui potrai trovare tutte le informazioni più importanti.

Devi documentare una qualifica professionale riconosciuta dallo Stato. E devi avere intenzione di lavorare in Germania.

Iter della procedura di riconoscimento

› Mostra tutti i contenuti



1. Immigrazione in Germania

Quando ti trovi ancora all’estero, verifica le condizioni in cui potrai vivere e lavorare in Germania. A tale riguardo è utile il quick-check di “Make it in Germany”.

2. Trova l’ufficio di riconoscimento

Verifica mediante il tool Trova l’ufficio di riconoscimento se è necessario o meno far riconoscere la tua qualifica professionale. A tale riguardo immetti nel campo di ricerca la professione di riferimento desiderata.

Il tool Trova l’ufficio di riconoscimento ti indicherà l’ufficio competente presso la località cercata. Inoltre, il tool Trova l’ufficio di riconoscimento fornisce informazioni riguardo alla professione, alla procedura di riconoscimento concreta per questa professione e alla documentazione da presentare all’ufficio competente.

3. Consulenza

Gli uffici di consulenza del programma di promozione “Integrazione tramite la qualificazione (IQ)” forniscono gratuitamente consulenza in Germania e assistono nelle questioni relative alla corretta professione di riferimento tedesca corrispondente, ai documenti per la presentazione domanda e a tutte le principali domande inerenti al riconoscimento.

Esistono anche uffici di consulenza all’esterno della Germania.

Una consulenza telefonica è offerta dalla hotline “Vivere e lavorare in Germania” dell’Ufficio federale per migrazione e rifugiati (BAMF).

4. Domanda

La tua qualifica professionale deve essere documentata, ad esempio tramite attestati. Tali attestati devono essere inviati, insieme alla domanda di riconoscimento e ad altri documenti, all’ufficio competente. La domanda di riconoscimento può essere presentata anche quando non si risiede ancora in Germania.

Avvertenza: in Germania molti collaboratori delle autorità parlano solamente la lingua tedesca.

5. Verifica

L’ufficio competente verifica entro 3 mesi la tua documentazione, non appena presentata in modo completo. Tale tempistica può tuttavia essere regolamentata in modo diverso per alcune professioni. In casi complessi, i tempi necessari per l’ufficio competente possono essere prolungati per giustificato motivo. Se si rende necessaria un’analisi delle qualifiche in caso di documenti mancanti, tale tempistica non può essere rispettata.

6. Sentenza di riconoscimento

Quando l’ufficio competente avrà deliberato in merito alla tua domanda di riconoscimento, riceverai il relativo esito nella cosiddetta sentenza di riconoscimento, detta anche “decisione sull’equipollenza”.

Nella sentenza di riconoscimento possono essere riportati vari esiti del riconoscimento:

“Pieno riconoscimento”
La qualifica professionale è equipollente alla professione di riferimento tedesca. Il pieno riconoscimento è obbligatoriamente prescritto dalla legge per le professioni regolamentate.

“Riconoscimento parziale”
Una parte della qualifica professionale è riconosciuta pienamente; in un’altra parte sono state riscontrate differenze sostanziali. Di conseguenza, non si ottiene il pieno riconoscimento. Se si mira al pieno riconoscimento, è possibile svolgere provvedimenti di compensazione o qualifiche per l'adattamento per compensare le differenze sostanziali riscontrate.

“Nessun riconoscimento”
Si riceve una sentenza di riconoscimento riguardo al mancato riconoscimento se le differenze rispetto alla professione di riferimento tedesca sono di entità eccessiva.


vo compensare le differenze sostanziali?

Per poter esercitare una professione regolamentata, hai l’obbligo di compensare le differenze sostanziali. Ciò è prescritto dalla legge. A tal fine dovrai svolgere un provvedimento di compensazione.

Nell’ambito delle professioni non regolamentate puoi lavorare anche senza riconoscimento. Un riconoscimento può tuttavia aumentare le opportunità in fase di candidatura. Il tuo (potenziale) datore di lavoro potrebbe aiutarti finanziando una qualifica per l'adattamento.

Procedura di riconoscimento in caso di documenti mancanti

Hai una qualifica professionale riconosciuta nel tuo paese di origine, ma non hai potuto portare con te tutti i documenti in Germania? Nell’ambito della procedura di riconoscimento puoi optare per un’analisi delle qualifiche.

Tramite un’analisi delle qualifiche puoi documentare a livello pratico le tue competenze professionali nell’ambito delle professioni assoggettate a specifico iter formativo duale e delle attività di maestro artigiano tramite ad esempio:

  • una prova di lavoro
  • un colloquio specialistico o
  • un impiego in prova in un’azienda.

L’analisi delle qualifiche non è un esame ma un’attestazione pratica della propria qualifica professionale.

Per le altre professioni regolamentate la procedura in caso di documentazione incompleta è definita dalle specifiche leggi in materia, ad esempio i medici possono sostenere una verifica delle conoscenze. Il tuo ufficio competente potrà fornirti consulenza al riguardo. Puoi trovare il tuo ufficio competente tramite il tool Trova l’ufficio di riconoscimento.

Sia l’analisi delle qualifiche che la verifica delle conoscenze sono parte integrante della procedura di riconoscimento. Anzitutto è necessario presentare una domanda di riconoscimento presso l’ufficio competente.

Costi

La procedura di riconoscimento è un servizio a pagamento. I relativi costi possono essere consultati nel tool Trova l’ufficio di riconoscimento. I costi possono anche essere comunicati da parte dell’ufficio competente. Possono inoltre aggiungersi ulteriori costi, ad esempio per la traduzione dei documenti o per sostenere un esame.

I costi sono a tuo carico. Puoi però usufruire di aiuti finanziari. Se ad esempio percepisci sussidi statali ai sensi della legge Hartz IV o dell’indennità di disoccupazione II, prima della procedura di riconoscimento dovrai chiedere alla tua Agenzia per il Lavoro o al Jobcenter se si assumeranno o meno i costi. Se lavori e non percepisci denaro dallo Stato, esistono altre possibilità di finanziamento.

Anche l’analisi delle qualifiche costa denaro (ad esempio per il materiale, l’officina e gli esperti del settore). Tali costi possono essere sostenuti, ad esempio dai Jobcenter, da fondazioni o dal “Fondo speciale per l’analisi delle qualifiche”.